Martedì 11 giugno la sede di Gorgonzola della Cooperativa Mani Tese Onlus  ha accolto un gruppo di ragazzi e ragazze dell’oratorio estivo per l’inizio di un ciclo di quattro incontri volti a sensibilizzare e coinvolgere le giovani generazioni nella virtuosa cultura delle tre R: Riduzione, Riciclo e Riuso.

Durante questo primo incontro hanno potuto conoscere la realtà della Cooperativa visitando il mercatino dell’usato di Via Parini, 60, e cimentandosi in attività di sartoria, selezione di giocattoli e libri e smaltimento RAEE con il supporto degli operatori del centro.

Il 18 Giugno si è tenuto il secondo incontro formativo con il gruppo di giovani aiutanti dell’oratorio estivo di Gorgonzola.

Dopo un breve video introduttivo sull’impatto socio-ambientale del fast fashion, ognuno di loro ha potuto svolgere un’attività diversa rispetto alla scorsa settimana, a scelta fra sartoria, selezione di giocattoli o libri e smaltimento RAEE.

Per il terzo appuntamento estivo abbiamo pensato a un’attività speciale per il gruppo di ragazzi e le ragazze in visita: una mystery box.

Con lo scopo di trasmettere loro maggiore consapevolezza del valore degli oggetti e dell’importanza di un corretto smaltimento, abbiamo riempito una scatola con diversi articoli e tessuti presenti nel nostro mercatino. Ognuno di loro ha provato a indovinare solo con il tatto un oggetto a scelta, i materiali che lo compongono e la giusta pratica di raccolta differenziata.

Esperienze come queste dimostrano come semplici gesti quotidiani fondamentali possono essere intrapresi da tutti e tutte, anche all’insegna del divertimento e della creatività!

Il 2 Luglio si è concluso il ciclo di quattro incontri. In quest’ultimo appuntamento hanno completato un cruciverba riassuntivo sulle tematiche affrontate insieme e lavorato ancora una volta nei vari reparti della sede.

Nel momento finale di condivisione abbiamo consegnato loro un pass personale con i timbri delle attività svolte e maggiori informazioni per visitare il nostro mercatino dell’usato di via Parini, 60, e, perchè no, entrare a far parte del gruppo di volontariato!